INDUSTRIALE

All’interno di un’azienda, gli impianti fotovoltaici industriali rappresentano la chiave principale per un utilizzo più consapevole dell’energia elettrica e indicano una forte sensibilità imprenditoriale verso le problematiche energetiche ed ambientali.
Gli impianti fotovoltaici migliorano la qualità della vita lavorativa rispettando l’ambiente e assicurano il raggiungimento di un efficientamento energetico di alto livello.
Si tratta di una scelta affascinante che vi consentirà di risparmiare sui costi dell’energia elettrica e di contribuire alla riduzione dell’inquinamento atmosferico. La vostra azienda avrà l’opportunità di utilizzare le risorse a disposizione in maniera più intelligente e consapevole in modo da inserirsi in un contesto di sostenibilità economica, sociale ed ambientale.MBA ENERGY gestisce ogni tipo di impianto fotovoltaico assistendo le aziende durante le diverse fasi del progetto, dalla scelta progettuale ai materiali, con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza dell’impianto.
L’installazione risulta poco invasiva poiché si cerca di riqualificare aree libere e inutilizzate come coperture industriali, terreni e capannoni trasformandoli in fonti di energia elettrica da destinare al fabbisogno energetico dell’azienda stessa.La Divisione ENERGY di MBA si propone di abbattere il più possibile i costi energetici delle aziende sfruttando le potenzialità degli impianti fotovoltaici e garantendo agevolazioni e ammortamenti fino al 250%.

COGENERAZIONE

Letteralmente “co-generare” vuol dire produrre insieme energia. In questo caso si parla di energia termica ed energia elettrica contemporaneamente. Grazie a tale sistema, infatti, è possibile produrre entrambi i tipi di energia attraverso un unico impianto, alimentato da una sola fonte di energia primaria, tra cui il metano, il biodiesel e le biomasse, solo per fare alcuni esempi.
In questo modo, quasi tutta l’energia termica non si disperde nell’ambiente come avviene coi tradizionali impianti ma viene recuperata e riutilizzata.

Come funziona

Normalmente in una centrale termoelettrica, solo il 35% circa del combustibile è trasformato in energia elettrica. La parte rimanente, ossia il 65%, non viene utilizzata e finisce per disperdersi nell’ambiente sotto forma di calore, ovvero energia termica. Perché allora non recuperarla? È questo il principio di base della cogenerazione: con un solo impianto sia ha la doppia produzione di energia, basata sul riutilizzo di una delle due parti, altrimenti sprecata.

La cogenerazione viene realizzata in particolari centrali termoelettriche, dove si recuperano l’acqua calda o il vapore di processo prodotti da un motore primo alimentato sia (ahinoi) da un combustibile fossile (gas naturale, olio combustibile) sia da combustibili organici non fossili (biomasse, biogas, gas di sintesi). In questo caso si ottiene un notevole risparmio di energia rispetto alla produzione separata di elettricità ed energia termica.

Vantaggi

Diversi sono gli aspetti positivi legati alla cogenerazione di energia termica ed elettrica tramite un unico impianto.
I vantaggi sono di tre tipi: ambientali, energetici ed economici.
Per quanto riguarda i risvolti ambientali della cogenerazione, il primo riguarda la riduzione dell’inquinamento atmosferico e la minore dipendenza dalle fonti fossili. I vantaggi energetici riguardano il recupero dell’energia termica inutilizzata, un minor consumo di combustibile e una maggiore efficienza energetica.
Consequenziali i vantaggi economici, con la produzione di energia a costi più bassi e con la possibilità di usufruire degli incentivi se si investe nella cogenerazione.

TRIGENERAZIONE

Degna di nota è anche la trigenerazione, che presuppone la produzione contemporanea di elettricità, calore e freddo da un unico impianto e utilizzando un solo combustibile. Essa viene spesso identificata dalla sigla inglese CCHP (Combined Cooling, Heating and Power).

Cos’è dunque un trigeneratore?

Si tratta di un impianto di cogenerazione a cui viene abbinata una macchina frigorifera, per produrre freddo sotto forma di acqua refrigerata, sia per il condizionamento degli edifici che per usi industriali.

RELAMPING INDUSTRIALE

Che cos’è il relamping illuminotecnico?

Il RELAMPING indica la sostituzione di lampade tradizionali, alogene o ad incandescenza, con lampade a LED. La sostituzione dei corpi luminosi avviene senza alcun intervento sull’impianto già esistente. Si tratta semplicemente di sostituire la lampada tradizionale con una lampada a LED che garantisce un notevole risparmio energetico ed una maggiore durata.

Vantaggi economici ed ambientali

Un processo di Relamping comporta notevoli vantaggi:

  • Applicabilità immediata
  • Ritorno dell’investimento in pochi anni
  • Totale azzeramento della manutenzione
  • Elevata qualità della luce emessa che riproduce molto fedelmente quella solare, offrendo quindi un ambiente di lavoro ed una sicurezza degli ambienti esterni eccezionale
  • Vantaggi ambientali enormi grazie alle ridotte emissioni di co2

Con lampade a LED si ottengono risparmi energetici ed economici sull’illuminazione fino al 70%.

CONTATTACI

AcconsentoNon acconsento  al trattamento dei dati personali.
   (Leggi Normativa Privacy)

[recaptcha]