OTTIMIZZATORI A TENSIONE

Cosa sono gli ottimizzatori per fotovoltaico?
Come possono aiutarci ad aumentare il rendimento del nostro impianto?Per chi ha già un impianto fotovoltaico, per chi ha già scelto di investire in un impianto solare, è fondamentale tenere sotto controllo il rendimento dell’impianto per un motivo molto semplice: la buona riuscita dell’investimento dipende da quanto l’impianto sarà in grado di produrre per i propri consumi, prima di tutto, e per l’immissione di energia in rete.L’autoconsumo e la cessione di energia alla rete saranno infatti i fattori che determineranno il rientro dall’investimento in un arco di tempo accettabile.Gli ottimizzatori per gli impianti fotovoltaici sono dei piccoli apparecchi, delle piccole scatole in plastica, che si applicano sul retro di ogni pannello fotovoltaico.
Ognuna di queste “scatoline” contiene una scheda elettronica in grado di svolgere alcune interessanti funzioni:
  • Trasmettere, via wireless e in tempo reale, ad una centralina i dati di produzione di ogni singolo modulo.
  • Tenere sempre ottimale il rendimento del singolo pannello, agendo “in maniera dinamica” su corrente e tensione in relazione alle condizioni di produzione del pannello stesso.

Con un ottimizzatore di potenza, anche in caso di ombreggiamenti, sporcizia o altri fattori che ostacolano la produzione, ogni modulo sarà in grado di “dare sempre il massimo”. Sarà in grado di lavorare sempre al suo “punto di lavoro ottimale” per non ostacolare la produzione dell’intera stringa e dell’intero impianto fotovoltaico.

Vediamo meglio come funziona un ottimizzatore, senza entrare troppo nel tecnico.
Gli ottimizzatori Servono a produrre più energia, in ogni condizione aumentando il rendimento dell’intero impianto anche fino al 25%.

CONTATTACI

AcconsentoNon acconsento  al trattamento dei dati personali.
   (Leggi Normativa Privacy)

[recaptcha]