BENEFICIARI

Della formazione finanziata possono beneficiare tutte le categorie di dipendenti di cui si versa la percentuale dello 0,30%, il cosiddetto “Contributo per la disoccupazione involontaria”. Dal 1978, infatti, le imprese che hanno contratti di natura privata versano tramite l’INPS un’indennità di disoccupazione per i propri dipendenti. Dal 2003 i datori di lavoro possono chiedere all’INPS di trasferire questo 0,30% ad un Fondo Interprofessionale senza alcun aggravio di costi per l’impresa.

I beneficiari della formazione finanziata sono tutti i lavoratori per cui lo 0,30% viene obbligatoriamente versato, nello specifico:

  • Lavoratori dipendenti del settore privato;

  • Soci lavoratori delle cooperative con contratto di lavoro subordinato ai sensi della legge n. 142/2001;

  • Lavoratori di imprese municipalizzate ed ex Aziende di Stato;

  • Dirigenti;
  • Quadri;
  • Impiegati;
  • Operai;
  • Operai agricoli (Circolare INPS n° 34/2008)

Sono altresì soggetti ammessi alla formazione, dal 1/01/2013, le nuove categorie di lavoratori per cui si versa l’ASPI (secondo la Circolare INPS n° 140 del 14/12/2012):

  • Apprendisti;

  • Soci lavoratori delle cooperative di cui al DPR n° 602/70;

  • Soci di cooperative della piccola pesca marittima e delle acque interne di cui alla legge n° 250/58;

  • Personale artistico, teatrale e cinematografico con rapporto di lavoro subordinato.

PARTNERS

CONTATTACI

AcconsentoNon acconsento  al trattamento dei dati personali.
   (Leggi Normativa Privacy)